Richiesta e preventivo di un mutuo 100 per 100: simulazione, fasi, dettagli

Indice dei contenuti

Il mutuo è forse tutt’oggi, il finanziamento più frequentemente richiesto dopo il classico prestito personale. Questo perché, soprattutto quando si desidera acquistare casa, il più delle volte, proprio il mutuo stesso, è un elemento a dir poco imprescindibile. Per tale ragione, fatta eccezione di casi in cui il proprio conto in banca consenta l’acquisto diretto, sarà a banche o finanziare a cui bisognerà rivolgersi.

Gli enti creditori, per l’appunto, valuteranno lo storico e le condizioni economiche del potenziale cliente, al fine di concedere o meno il mutuo desiderato. Ottenere tale finanziamento, non è sempre così facile, tuttavia basterà rispettare alcuni criteri e rientrare in determinati parametri per far sì che il sogno di acquistare casa diventi realtà.

Nella guida che segue, vorremmo parlarvi nello specifico dei mutui, sì, ma di quelli denominati cento per cento. Cosa significa? Che differenza c’è con un mutuo standard? Se siete curiosi di scoprirne qualcosina in più, oppure anche voi siete in procinto di domandare l’accensione di un mutuo, non perdetevi utili dettagli e info da conoscere assolutamente!

Mutuo cento per cento? Che cosa si intende?

Generalmente, la prassi che accomuna bene o male tutti i mutui, è di accertarsi dell’effettivo valore di una casa, quindi stabilirlo mediante l’aiuto di una figura professionale, quindi il perito, a cui penserà proprio l’ente di credito a cui sarà stato richiesto il mutuo.

Una volta definito il valore dell’immobile, la banca in questione, provvederà a concedere il mutuo che, di norma, ricoprirà circa l’80% del valore complessivo della casa. La restante parte, quindi il 20% dovrà essere coperto o mediante anticipo da parte del cliente oppure attraverso polizze assicurative.

A differenza di ciò, il mutuo cento per cento, se concesso, garantirà una copertura totale dell’intero valore dell’immobile. Tuttavia, per la banca, il fattore di rischio aumenterà e di molto. Ecco che, garanzie quali polizze assicurative, saranno ugualmente richieste.

Quali sono le garanzie richieste al fine di ottenere un mutuo cento per cento? Ecco le principali qui di seguito:

  • Avvalersi dell’ingresso in trattativa di un garante.
  • Firmare una polizza assicurativa fideiussoria.
  • Immettere l’ipoteca sull’immobile. 

Come fare domanda di un mutuo cento per cento?

In realtà, c’è da dire che tutt’oggi non sono tutte le banche a concedere un mutuo cento per cento. Questo perché, come già accennato poco prima, per l’istituto di credito, questa è comunque un’operazione a rischio più elevato, in quanto la possibilità di perdere un capitale maggiore è sempre dietro l’angolo.

Ecco che, prima di fiondarsi su una qualsiasi banca, è bene accertarsi che essa sia disposta a concedere il famigerato mutuo cento per cento. In tal senso esiste una lista reperibile online, dove vengono elencate tutte le banche che rispondono presente a questa iniziativa.

Proprio online, è anche possibile ipotizzare un qualsiasi mutuo, grazie alla compilazione di preventivi totalmente gratuiti. Il preventivo online, permette di conoscere in largo anticipo quelli che sono i costi e le spese necessarie al fine di ottenere il mutuo. Quindi anche l’importo massimo ottenibile, la durata del piano di ammortamento, l’entità della rata mensile e i costi relativi ai tassi di interesse e a quelli delle spese accessorie obbligatorie.

Online o direttamente in filiale, a voi la scelta!

Se il metodo online non fa per voi e preferite, piuttosto, confrontarvi direttamente di persona, sarà assolutamente possibile recarsi in banca, previo appuntamento, e discutere di quale sia la migliore soluzione personale con una figura professionale specifica, ovvero il consulente finanziario. Il consulente, definirà e chiarirà tutti i termini e le condizioni di una specifica offerta di finanziamento di mutuo e, se idonea alla situazione finanziaria del potenziale cliente, ne suggerirà o meno l’accensione.

Ma quanto costa un mutuo cento per cento? Esempi pratici!

Per farci meglio un’idea dei costi e del rapporto tra le varie quote e percentuali, prendiamo in esempio alcune offerte attuali di mutui cento per cento da diverse società di credito. Tenendo presente che, osserveremo un’ipotetica offerta di mutuo dalla durata di 20 anni, con un tasso fisso e dal capitale complessivo erogato di circa 50mila euro:

  • Banca Credem: Tasso di tipo fisso: 0,50%. TAEG: 1,17%. Denaro erogato: 52.552,07 euro Rata: 218,97 euro.
  • Credit Agricole: Tasso di tipo fisso: 0,69%. TAEG: 1,13%. Denaro erogato: 53.543,68 euro Rata: 223,10 euro.
  • Banco BPM: Tasso ti tipo fisso: 0,77%. TAEG: 1,15%. Denaro erogato: 53.964,79 euro. Rata: 224,85 euro.

In sintesi conviene un mutuo cento per cento?

Avendo analizzato più da vicino termini e costi, possiamo certo dire che a parità di merito, il mutuo cento per cento è un tipo di finanziamento estremamente interessante da prendere in considerazione. Soprattutto per i più giovani, desiderosi di mettere radici e che magari si ritrovano ancora al principio della propria carriera, è assai improbabile che essi abbiano dei risparmi sostanziosi da investire come quota d’anticipo. Motivo per cui, il mutuo cento per cento, potrebbe essere la soluzione ideale per tale circostanza. Anche per l’acquisto della prima casa è possibile ottenere dei vantaggi in tal senso.

Conclusioni e utili suggerimenti.

Abbiamo avuto modo di osservare più da vicino, quali siano le caratteristiche e le peculiarità che appartengono nello specifico al mutuo di tipo cento per cento. Malgrado la banca che ne erogherà il mutuo sia disposta a concederlo, sarà essenziale essere muniti delle dovute garanzie, poiché se mancanti, la banca potrebbe non prendersi il rischio. Garante e polizze assicurative sono i must, così come lo è la comunissima ipoteca sull’immobile, principale garanzia per l’istituto bancario in primis.

I preventivi, come abbiamo notato, saranno ottenibili sia online che in filiale. In filiale, si avrà il vantaggio di usufruire della professionalità del consulente finanziario, che se necessario, chiarirà perplessità e dubbi sui termini e le condizioni di un possibile mutuo offerto dalla banca stessa.

Assicuratevi di avere le giuste credenziali, di rientrare nei requisiti richiesti e di avere con voi la documentazione necessaria. Questo, permetterà una risoluzione dell’eventuale trattativa di certo assai più rapida e celere.

In rete, sarà facilmente reperibile l’elenco dove sono riportate le principali banche italiane che partecipano all’iniziativa del mutuo cento per cento. Per chi fosse in procinto di acquistare la prima casa, suggeriamo di informarsi per ciò che riguarda il Fondo di Garanzia per la Prima Casa.