Guida ai mutui 100 per 100: caratteristiche, le migliori offerte e soluzioni del 2022

Indice dei contenuti

Richiedere un mutuo, è spesso necessario se non d’obbligo, al fine di acquistare la casa dei propri sogni. Fatta eccezione di casi in cui il capitale da investire per l’acquisto sarà già disponibile, il finanziamento permetterà di poter ottenere subito casa e pagare comodamente in rate mensili l’intero importo.

Sono per lo più banche e finanziarie a concedere a fatto compiuto un mutuo. E di mutui, oggigiorno ne esistono parecchi. Tutti con termini e condizioni differenti e che fanno riferimento alle direttive di ogni singolo ente di credito. Ma tra i più richiesti, indifferentemente dal tipo di banca, vi è il mutuo cento per cento. Che cos’è? 

Nella guida che segue, vorremmo parlarvi di quelle che sono le caratteristiche e le peculiarità di un mutuo cento per cento. Perché farne richiesta? Cosa cambia da un mutuo standard? Se siete curiosi di saperne qualcosina in più o anche voi siete in procinto di richiedere un mutuo per l’acquisto della casa dei vostri sogni, non perdetevi utili consigli e info da conoscere assolutamente prima di sollecitare qualsiasi banca o finanziaria!

Mutuo standard o mutuo Cento per Cento? Dove sta la differenza?

Il più comune dei mutui, generalmente, ricopre solo e non oltre l’80% del valore complessivo dell’immobile destinato all’acquisto. Ciò significa che la banca, non erogherà una somma al 100% ma solo fino all’80%. La parte rimanente, che logicamente andrà coperta, sarà per lo più identificata con l’acconto o anticipo che dir si voglia, che il richiedente del mutuo ha spesso a disposizione per l’accensione effettiva del mutuo. Oltre a questo, il 20% rimanente potrà essere inteso con la sottoscrizione di polizze assicurative.

Tuttavia, possedere dei risparmi pari al 20% del valore di un immobile, non sempre è possibile come opzione. Soprattutto i clienti più giovani, che assai difficilmente hanno risparmi ingenti da parte da poter versare alla banca. Ecco che quindi, la soluzione del mutuo cento per cento, potrebbe essere la scelta ideale.

In sostanza, parliamo di un finanziamento che, a differenza dell’altro mutuo, darà la possibilità anche a chi non ha risparmi, di poter ottenere un mutuo per l’acquisto di una casa. Ciò perché, la banca o la finanziaria, anziché coprire l’80% si impegnerà a coprire il 100% del valore dell’immobile. Logicamente, essendoci un rischio maggiore di perdita di capitale da parte dell’ente bancario, le garanzie richieste saranno oltremodo più restrittive e imprescindibili da presentare.

Esempio pratico di mutuo Cento per Cento.

Giusto per comprendere i costi e le spese necessarie da affrontare per sottoscrivere un mutuo cento per cento, ecco qualche esempio di finanziamento. Prima di procedere, è bene fare un chiarimento riguardo alla scelta del tasso di interesse. Come ben si sa, la natura del tasso di interesse ha varie forme: fissa, variabile, mista.

Generalmente la più scelta è quella a tipologia fissa, in quanto permette di conoscere anticipatamente ogni costo e la rata mensile del mutuo, dall’inzio fino alla fine, non subirà alcun cambiamento. Al contrario, preferendo il tasso variabile, i costi saranno soggetti al variare degli indici dell’Euribor. Ciò consentirà di subire risparmi e rincari a seconda delle variazioni. Opzione, quest’ultima, consigliabile solo a chi può vantare una fortissima stabilità economica.

Ma vediamo quindi qualche esempio pratico di finanziamento mutuo cento per cento.

Ipotizziamo che il richiedente del mutuo sia un giovane lavoratore di 30 anni, con un reddito mensile di circa 1.700 euro. Che a sua volta, richiede un mutuo con un capitale di 100.000 euro. La durata del piano di ammortamento è di 30 anni. Il valore dell’immobile dichiarato in seguito alla perizia è di 100mila euro. Ecco i costi:

  • Banco BPM: TAN 1,05%, TAEG 1,10%, 323,94 euro la rata mensile. 
  • Intesa San Paolo: TAN 1,20%, TAEG 1,26%, 330,91 euro la rata mensile.

Come fare domanda per un mutuo Cento per Cento?

Dobbiamo precisare che, dato l’alto livello di rischio dell’operazione nel suo complesso, non tutte le banche saranno disposte a concedere questo tipo di mutuo. Questo perché il capitale investito è maggiore, di conseguenza maggiore è il rischio di perderlo. In buona parte, è proprio per questo motivo che le banche, per lo meno quelle che concedono il mutuo cento per cento, proteggono i propri interessi richiedendo garanzie più solide.

Quando si avranno tutte le carte in regola, la prima cosa da fare è eseguire una ricerca in rete e verificare quali siano le banche che aderiscono all’iniziativa mutuo cento per cento. Non appena fatto questo, sarà sufficiente presentarsi direttamente in filiale previo appuntamento e portare con sé la documentazione necessaria per avviare le pratiche di domanda del mutuo.

Parlare di garanzie, significa che il cliente che vorrà ottenere il mutuo, dovrà assolutamente:

  • Sottoscrivere una o più polizze assicurative fideiussorie. 
  • Mettere l’ipoteca sull’immobile o su un’altra proprietà immobiliare.
  • Fornirsi del supporto di un garante.

Qual è il target di utenti più indicato per il mutuo cento per cento?

In linea di massima, a fare richiesta di questa tipologia di mutuo, sono i giovani o le coppie desiderose di mettere su famiglia con l’acquisto della prima casa. Non a caso, proprio gli under 35, in moltissimi istituti bancari, hanno modo di accedere a numerose promozioni e incentivi che agevolano la sottoscrizione di un mutuo, pur non avendo risparmi o anticipi da dare alla banca. Per chi volesse saperne qualcosina in più sull’iter dell’acquisto della prima casa, consigliamo di documentarsi per ciò che riguarda il Fondo di Garanzia Prima casa.

Conclusioni e suggerimenti utili.

Abbiamo quindi compreso per sommi capi, quali sono le peculiarità e le caratteristiche di un mutuo cento per cento. Perché sceglierlo e quali sono i vantaggi di sottoscrivere un contratto di mutuo di tale tipologia.

Prima di accettare una o un’altra offerta, il suggerimento è di valutare più preventivi, in questo modo, sarà possibile accertarsi, mediante confronto dei costi, di scegliere l’offerta più conveniente. Per maggiori chiarimenti, è consigliabile recarsi in filiale e avvalersi dell’aiuto di una figura professionale come quella del consulente finanziario. Esso, si occuperà di esporre in modo chiaro e conciso, termini e condizioni di ogni singola proposta di mutuo, e valutare con attenzione, quelle che possono rivelarsi le scelte migliori per la personale condizione economica.

A questo punto, non ci resta che augurare a voi tutti, la soluzione top di mutuo 100%.