Mutui 100 per 100 2022: tutte le ultime novità e le migliori offerte

Indice dei contenuti

Generalmente, il modo più semplice e veloce per acquistare casa, se non si ha già la fortuna di possedere il capitale necessario, è quello di richiedere un mutuo che ricopra il valore dell’immobile e pagare in comode rate il finanziamento ottenuto. Oggi esistono varie proposte di mutui, una in particolare ha riscosso un notevole successo. Parliamo del mutuo cento per cento.

Saranno le banche e le finanziarie gli enti di credito interpellati al fine di ottenere il mutuo sperato. Ma perché fare richiesta di un mutuo cento per cento? Quali sono le motivazioni che spingono verso questa direzione? Come vedremo poco più avanti, analizzeremo caratteristiche e peculiarità al fine di comprendere perché valutare questo mutuo.

Nella guida che segue, quindi, prenderemo il giusto tempo che ci occorre per osservare più da vicino le particolarità del mutuo cento per cento. A chi si rivolge? Quali sono le migliori offerte attualmente presenti sul mercato? Se siete curiosi si saperne qualcosina in più o magari anche voi siete in procinto di richiedere un mutuo per l’acquisto della vostra casa dei sogni, non perdetevi utili consigli e info da conoscere assolutamente prima di farne domanda!

Mutuo Cento per Cento: ecco le caratteristiche

Il classico mutuo offerto da praticamente tutte le banche prevede di norma una copertura massima rispetto al valore complessivo dell’immobile di circa l’80%. La parte che rimane “scoperta” è per lo più rappresentata dalla presenza di polizze assicurative e di una parte in denaro investita direttamente dal cliente, sotto forma di risparmi. Per intenderci, il classico anticipo utile per l’accensione effettiva del mutuo stesso.

Con un mutuo cento per cento, sarà invece possibile ottenere il mutuo sperato, pur non possedendo alcuna quota da proporre come anticipo. La banca, per tanto, si impegna a ricoprire il 100% del valore dell’immobile e quindi il cliente, dovrà solo fornire le necessarie garanzie che accertino alla banca un reintegro totale del capitale erogato e, per logica, i corrispettivi interessi. Sta in questo dettaglio la convenienza di un mutuo cento per cento. Ideale soprattutto per i giovani lavoratori o le giovani coppie desiderose di investire nella loro prima casa.

Esaminiamo le garanzie richieste

Quando parliamo di garanzie, intendiamo condizioni in cui la banca erogatrice di un finanziamento, si assicura di rientrare della spesa effettuata concedendo un dato capitale. Soprattutto per ciò che riguarda il mutuo cento per cento, operazione considerata di elevato rischio per gli enti finanziatori, sarà a dir poco essenziale avere le giuste credenziali al fine di accedere al prestito senza particolari intoppi. Ma vediamo insieme quelle che sono attualmente ritenute le garanzie solide che concedono di poter domandare tranquillamente un mutuo cento per cento:

  • Presentare un garante. Il garante è una figura che si assume la responsabilità di saldare l’eventuale debito rimasto in caso di inadempienza o mancato pagamento delle rate da parte del beneficiario del mutuo. 
  • Sottoscrivere una polizza assicurativa fideiussoria.
  • Far ricadere l‘ipoteca sull’immobile prossimo all’acquisto o su un’altra proprietà del richiedente, che abbia pari o valore superiore al totale complessivo del mutuo. 

Ognuna di essa, sarà imprescindibile e chiunque voglia accedere al mutuo cento per cento, non potrà fare a meno di esserne munito. Ecco che, a differenza del classico mutuo, quello cento per cento si presenta di molto più complicato da ottenere. Tuttavia, ricordiamolo non impossibile.

Quanto costa un mutuo Cento per Cento?

Per comprendere quanto effettivamente convenga o meno un dato finanziamento, è fondamentale avere dati alla mano che possano rendere assai più semplice il confronto. Prendiamo in esempio due proposte differenti di finanziamenti di mutuo cento per cento. Tenendo in considerazione che il tasso sia fisso e che la richiesta del mutuo sia pari a circa 100mila euro:

Prendiamo per ipotesi che il signor Mario sia un giovane lavoratore di 30 anni, con un reddito mensile pari a 1.700 euro. E che a sua volta, per l’acquisto di un immobile, faccia richiesta di un mutuo con un capitale che ammonta a circa 100.000 euro. La durata prevista del piano di rimborso sarà di 30 anni. Mentre, il valore dell’immobile confermato e accertato da perizia è di 100mila euro. Ecco dunque i possibili costi:

  • Banco BPM: quota TAN 1,05%, quota TAEG 1,10%, rata del mutuo al mese 323,94 euro. 
  • Intesa San Paolo: quota TAN 1,20%, quota TAEG 1,26%, rata del mutuo al mese 330,91 euro.

Come fare domanda e a chi rivolgersi

Generalmente, è noto che non tutte le banche sono disposte ad offrire un mutuo cento per cento. Questo perché, come già detto più volte, per l’ente di credito in questione, questa si rivela un’operazione alquanto rischiosa. Poiché la percentuale in denaro investita è superiore dell’80%.

Preso in considerazione quest’aspetto, basti pensare che sarà sufficiente eseguire una ricerca in reta al fine di individuare gli enti bancari disposti a garantire un mutuo cento per cento. Fatto ciò, l’unica cosa necessaria, sarà quella di recarsi personalmente in una delle filiali del circuito banca prescelto e valutare insieme all’esperenzia di un consulente finanziario, le possibili proposte di mutuo, che logicamente si adattano al meglio alle condizioni economiche personali.

Conclusioni e consigli utili

Abbiamo quindi avuto modo di vedere quali sono in sostanza, le caratteristiche di un mutuo cento per cento. Quando farne richiesta e quali sono i possibili costi del finanziamento in termini di spese e tassi di interesse.

Il suggerimento, è di non limitarsi a valutare un solo preventivo, ma di prendere in considerazione mutui differenti con condizioni e termini da mettere a confronto. Solo così, sarà effettivamente possibile scegliere la soluzione più conveniente e più vicina a quelle che sono sia le proprie possibilità finanziarie, sia le proprie aspettative di mutuo. Il personale addetto, sarà poi utile nel consigliare e indirizzare il cliente verso l’offerta più idonea anche a seconda dell’entità delle garanzie presentate.

A questo punto, non ci resta che augurare a tutti voi la miglior scelta di mutuo cento per cento! Occhio alla convenienza!