Come funziona un mutuo 100 per 100? Tutto quello che c’è da sapere, guida generale

180

Indice dei contenuti

Quando si ha la necessità di acquistare la prima casa o un nuovo immobile, quasi sicuramente non si hanno tutti i soldi necessari per effettuare l’acquisto. Questo è uno dei motivi principali che spinge molte persone, soprattutto le coppie giovani, a richiedere dei prestiti e dei mutui per l’acquisto della prima casa o di un immobile. Questi mutui sono disponibili oggi sul mercato economico, compreso quello on-line, in diverse soluzioni e in varie opzioni.

Alcune di queste soluzioni prevedono l’applicazione di tassi di interesse più convenienti e agevolati rispetto ad altre. La scelta delle giuste soluzioni per noi dipende principalmente dalle nostre esigenze e da ciò che riteniamo migliore per le nostre necessità economiche e per le nostre reali possibilità finanziarie. In questa guida, parleremo in particolare dei mutui cosiddetti 100%. Scopriamo esattamente di che cosa si tratta, chi può richiederli e se ci sono dei requisiti e delle garanzie economiche specifiche da dimostrare.

Mutui 100%: cosa sono?

I mutui 100% sono dei mutui che permettono di coprire l’intero valore di acquisto di una casa o di un immobile. L’importo del mutuo che si può richiedere in banca per l’acquisto di un immobile o di una casa è legato al valore di mercato dell’immobile che si intende acquistare. Questo valore viene determinato naturalmente da una perizia che viene svolta da un esperto qualificato. È importante valutare la liquidità che si ha a disposizione prima di optare per l’acquisto di un immobile o di una casa. In base alla liquidità che si possiede, infatti, se ad esempio non abbiamo molti risparmi, allora richiedere un mutuo al 100% può essere la soluzione migliore per noi.

È un finanziamento di tipo ipotecario. Questo significa che la banca o l’istituto di credito, per la sua concessione, prevede la sottoscrizione di un’ipoteca sull’immobile da acquistare, oppure su un altro immobile di proprietà. Grazie a queste tipologie di finanziamenti, il mutuatario ovvero chi richiede il mutuo non dovrà attingere alle proprie finanze o ai propri risparmi per acquistare l’immobile stesso. Naturalmente, sono numerose le soluzioni di mutui 100% che oggi si possono richiedere, sia presso banche e società finanziarie locali e fisiche, che anche on-line. La concessione di questi mutui è vincolata però alla presentazione di condizioni e di garanzie economiche reali.

Come funzionano?

La concessione di un mutuo cosiddetto 100% per l’acquisto di una casa o di un immobile di solito è subordinata alla presentazione di garanzie economiche specifiche. Queste garanzie vengono richieste da banche e società di credito come tutela economica dovuta ad un rischio maggiore di insolvenza da parte del richiedente. Si tratta naturalmente di mutui che prevedono l’erogazione di somme di denaro che sono molto elevate. L’erogazione di somme di denaro più elevate implica naturalmente un rischio maggiore da parte di banche e istituti di credito che oggi erogano questi finanziamenti.

I mutui 100%, per essere concessi, devono rispettare delle garanzie economiche ben precise. Queste garanzie possono riguardare ad esempio la sottoscrizione di una polizza di assicurazione. Tale polizza ha lo scopo di coprire il 20% di eccellenza della cifra massima che si può erogare con un mutuo tradizionale. Inoltre, le rate mensili non possono superare il 30% del reddito disponibile. Questo può variare da un soggetto all’altro, anche in base naturalmente al suo reddito e alla sua situazione economica. In base alla nostra situazione economica, se non siamo considerati abbastanza affidabili economicamente da banche e finanziarie, allora le rate mensili possono prevedere l’erogazione di importi anche abbastanza elevati.

Alcune banche particolarmente scettiche ci possono richiedere anche un’ipoteca sull’immobile che si intende acquistare, oppure su un altro immobile di proprietà. Ci può essere richiesta anche la firma di un soggetto garante. Si tratta di un soggetto terzo che si prende la parte della responsabilità di rimborso delle rate mensili del prestito. È un soggetto che deve intervenire solamente in caso di insolvenza da parte del richiedente principale del mutuo.

Vantaggi e svantaggi

Ci sono naturalmente dei vantaggi e degli svantaggi che sono legati alla richiesta dei mutui 100%. I principali vantaggi di queste forme di mutuo riguardano anzitutto la possibilità di richiedere una somma più elevata per l’acquisto di una casa o di un immobile. Questo significa quindi che chi ha delle difficoltà economiche particolari e non ha dei risparmi a sufficienza, oggi ha la possibilità di richiedere delle somme di denaro anche abbastanza elevate. Non deve pagare nulla di tasca propria. Allo stesso tempo, c’è anche da dire che un finanziamento di questo genere è sottoposto ad uno stress maggiore. Vede l’applicazione di tassi di interesse più elevati.

Da una parte, abbiamo la possibilità di ottenere delle somme di denaro più elevate, ma dall’altra il finanziamento ha un costo totale superiore rispetto a quello previsto invece per l’ottenimento di un mutuo tradizionale. Si tratta naturalmente di vantaggi e svantaggi che sono importanti da considerare di queste tipologie di mutui, in base alle nostre preferenze e alle nostre necessità, che possono essere più o meno urgenti.

Dei mutui 100%, occorre considerare inoltre anche i costi che possono essere relativi alla sottoscrizione di una polizza assicurativa. Considera anche le difficoltà che ci possono essere nel trovare un soggetto che ci possa fare da garante. Si tratta infatti di un rimborso che prevede il versamento di rate mensili che spesso hanno degli importi particolarmente elevati. Questo può essere un deterrente per tutti quelli che sono propensi a fare da garanti economici, ma che si trovano davanti ad un rischio economico troppo elevato.

Conviene richiedere un mutuo 100%?

Sicuramente ,non è una domanda che ha una risposta univoca. Molto dipende dalle nostre necessità economiche e da quello che siamo in grado di dimostrare per quanto riguarda le garanzie a banche e finanziarie.

Se non abbiamo molti risparmi messi da parte, ma disponiamo ad esempio di un soggetto garante, come ad esempio un familiare, allora questi mutui sono quelli ideali per noi. Se invece non abbiamo la possibilità di dimostrare delle garanzie economiche particolari, come ad esempio l’ipoteca sul nostro immobile di proprietà, ma abbiamo un po’ di risparmi messi da parte, allora i mutui tradizionali sono quelli perfetti per noi.